Centro informazioni AKO

Caratteristiche principali delle valvole di troppopieno:

  • Tempi di reazione ultrarapidi (apertura/chiusura)!
  • Tenuta ottimale per i solidi!
  • La sostituzione del tubo flessibile/manicotto è un gioco da ragazzi!
  • Leggera come una piuma!
  • Passaggio del prodotto assolutamente libero → Senza perdite di pressione + senza intasamenti!
  • Miglior rapporto prezzo/resa!

Valvola di troppopieno

Le valvole di troppo pieno sono costituite da una combinazione di un’unità di troppo pieno del tipo LV (con aria di controllo) o in alternativa del tipo LNV (senza aria di controllo) e da una valvola a manicotto pneumatica della serie VF o VMC.

Durante l’impiego le valvole di troppo pieno vengono alimentate con una pressione di precarico (pressione differenziale) e quindi in posizione normale sono sempre chiuse. La pressione di precarico (pressione differenziale) delle valvole di troppo pieno è sempre compresa tra 2-2,5bar sopra la pressione del mezzo o di alimentazione, a seconda del diametro nominale e dall’elastomero. L’intervallo operativo di pressione delle valvole di troppo pieno è compreso tra 0-6bar a seconda del diametro nominale.

Area d’impiego delle valvole di troppo pieno

La principale area d’impiego delle valvole di troppo pieno è rappresentata dai by-pass di pompe per il trasporto di acque di scarico, fanghi e sospensioni particolari. Tuttavia spesso le valvole di troppo pieno vengono impiegate anche come valvole di controllo della pressione o come valvole di scarico in diversi impianti, serbatoi o silos.

Funzionamento della valvola di troppo pieno

Appena viene superata la pressione del mezzo o di esercizio massima a causa di restringimenti dei tubi o di particolari blocchi, la valvola di troppo pieno inizia ad apririsi in modo costante e la pressione in eccesso che si è creata può circolare nel by-pass della pompa o nel tubo dell’impianto. Così la valvola di troppo pieno protegge diverse pompe e serbatoi da pressioni eccessive e quindi da sovraccarichi di motori e materiali. Le variazioni della pressione di comando possono essere monitorate attraverso l’interruttore a pressione integrato.

Settore industriale, possibili campi d’impiego:

  • Agricoltura
  • Industria alimentare
  • Industria della carta
  • Industria del metallo
  • Industria mineraria
  • Industria del riciclaggio
  • Industria del rifiuti